Testi persuasivi: come creare contenuti efficaci?

I testi persuasivi fanno parte del copywriting improntato alla vendita. Non a caso si chiamano “persuasivi”! Servono per persuadere le persone a compiere determinate azioni.

Questo tipo di testi viene utilizzato nell’email marketing, nelle pagine dei siti web, nelle landing page e nei volantini o negli opuscoli di vendita.

I testi persuasivi sono alla base, pertanto, di buona strategia di vendita. Con un buon testo persuasivo potrete convincere i vostri lettori a compiere le azioni che vi interessano e raggiungere così il vostro scopo.

Vediamo quali caratteristiche debbono avere per funzionare e come creare dei testi persuasivi davvero efficaci.

Caratteristiche principali dei testi persuasivi

Un buon testo persuasivo è un testo che converte. Ogni testo persuasivo che si rispetti deve però avere alcune caratteristiche fondamentale:

  • dev’essere utile per il lettore – quindi deve dare dei benefici
  • dev’essere credibile – il testo persuasivo ben scritto non presenta errori di sintassi o di lessico, tanto meno errori grammaticali e spiega in modo semplice perché ciò che proponete può dare benefici a chi vi legge
  • dev’essere chiaro – si capisce facilmente e si legge con semplicità
  • dev’essere conciso – non occorre un testo con troppe parole, occorre un testo con le parole necessarie
  • dev’essere persuasivo – leggendolo, il lettore dev’essere stimolato all’azione.

Ora vediamo in che modo creare testi persuasivi che siano in grado di portare reali risultati.

Struttura dei testi persuasivi 

Scrivere testi persuasivi è una competenza oltre che un’ottima strategia di inbound marketing della quale non potrete fare a meno, se intendete dare una scossa alla vostra strategia di vendita.

Iniziate da un’idea. Una grande idea che sia utile per il vostro pubblico, che risolva un problema, che risponda a una domanda, che lo faccia sentire partecipe.

Enfatizzatela e fate leva su emozioni primarie, attraverso il racconto di una storia che sia stimolante, interessante e poi crea la risposta inevitabile. L’utente può e deve andare solo in quella direzione, ossia la conversione, che può essere l’acquisto, l’iscrizione a una newsletter o similari.

Il lettore che trova un vantaggio nel vostro testo persuasivo è un lettore che quasi sicuramente si soffermerà sul prodotto o sul servizio e vorrà sapere di più.

Fate poi molta attenzione al titolo del vostro testo persuasivo. Titoli noiosi, poco chiari, fuorvianti fanno scappare il lettore a gambe levate. Nei testi persuasivi il titolo è una chiave di volta.

Come si scrive un buon titolo?

Seguendo queste semplici regole:

  • catturando l’attenzione
  • suscitando quindi interesse
  • smuovendo desideri
  • motivandone la lettura.

Pensateci bene, se non il lettore non è motivato, non servirà a nulla aver scritto un buon testo. Il titolo deve convincerlo a proseguire. Meglio poi che sia specifico, ossia che riporti dei dati chiari e subito identificabili. Inoltre, deve creare una sensazione di urgenza oppure di scarsità o di esclusività.

In ultimo, un testo persuasivo buono è un testo che contiene una struttura che si sviluppa in quattro differenti momenti:

  • l’immagine o scenario
  • promessa di ciò che possiamo fare
  • una prova di ciò che si è fatto
  • la spinta ad agire, call to action.

Le storie aiutano a creare testi persuasivi, ancor di più se sono reali e se forniscono risposte a problemi.

Il testo deve portare il lettore a sentirsi parte del tutto e a compiere determinate azioni, alla fine della lettura, perché convinto dalla veridicità delle parole usate e dal tono.

Ottimo anche poi dividere il testo per paragrafi, per non appesantire e spiegare ogni punto per filo e per segno. Il messaggio deve arrivare forte e chiaro, quindi meno parole, più contenuti di qualità fanno di un testo qualsiasi un ottimo esempio di testo persuasivo.

Articoli correlati

cos'è una landing page
Funnel Marketing
Silvia

Cos’è una landing page: come funziona e crearne una

Tra gli strumenti più efficaci dell’inbound marketing, c’è senz’altro la landing page, il suo potere di conversione è notevole, ovviamente se realizzata a regola d’arte, ma cos’è una landing page? In questa guida vi daremo la sua definizione e capiremo perché è importante all’interno di una strategia di web marketing. Oltre a questo scopriremo insieme

Leggi Tutto »
testi persuasivi
Digital Marketing
Silvia

Testi persuasivi: come creare contenuti efficaci?

I testi persuasivi fanno parte del copywriting improntato alla vendita. Non a caso si chiamano “persuasivi”! Servono per persuadere le persone a compiere determinate azioni. Questo tipo di testi viene utilizzato nell’email marketing, nelle pagine dei siti web, nelle landing page e nei volantini o negli opuscoli di vendita. I testi persuasivi sono alla base,

Leggi Tutto »
cosa vuol dire target
Digital Marketing
Silvia

Cosa vuol dire target e perché individuarlo per la propria strategia

Cosa vuol dire target? Se avete un’azienda saprete bene che i vostri prodotti o servizi sono indirizzati verso uno specifico target. Di esso fanno parte i potenziali clienti, per i quali ogni giorno si creano fini strategie di web marketing con lo scopo di raggiungerli. Senza un target preciso, non potreste porvi degli obiettivi. Pertanto,

Leggi Tutto »
Torna su

Questo sito web utilizzi cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare traffico. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi