Come usare i social per aziende e avere una strategia vincente

Molte persone ci domandano come usare i social per aziende e, dunque, come sfruttare questo importante canale di comunicazione per orientare al meglio i propri contatti con i clienti attuali e potenziali.

In realtà, così come avviene con qualsiasi canale digitale, non esiste una risposta omogenea: ogni attività imprenditoriale richiederà infatti un modo dedicato di utilizzare i social network per il raggiungimento dei propri fini commerciali e di servizio, e solamente un’attenta analisi permetterà di comprendere in che modo migliorare l’utilizzo dei social per aziende.

Una cosa è però certa: utilizzare i social per aziende e fare business con i social network non è certo equivalente ad aprire un profilo Facebook social aziende e iniziare a pubblicare qualche post…

Come usare i social per aziende: 5 passi per sfruttare Facebook & co.

Le introduzioni che sopra abbiamo condiviso con tutti i nostri lettori ci portano subito nel vivo del nostro odierno approfondimento: se vuoi scoprire come usare i social per aziende nel più efficiente dei modi non puoi fare a meno di una strategia di social media marketing coerente e attenta, che possa valorizzare al meglio i tuoi investimenti in questo senso. Ma quali sono i passi che dovresti compiere?

Analizza il tuo target

Il primo step che ti consigliamo di fare è quello dell’analisi del tuo target di riferimento. Cerca cioè di capire chi siano i destinatari dei tuoi messaggi, su quali social network è maggiormente presente e con quali caratteristiche. Scoprirai in questo modo che ogni social network può essere utilizzato per raggiungere un diverso pubblico, e in un modo differente. 

Cerca anche di chiarire quali siano gli obiettivi che ti stai ponendo, quale budget (in termini di tempi e di costi) vuoi riservare per questa attività e se ci sono delle specificità che ritieni sia il caso di tenere a mente per il buon esito di questa fase preparatoria.

Realizza la tua strategia

Una volta che hai compiuto la panoramica che abbiamo descritto nel punto precedente, giunge il momento di formalizzare la tua strategia. È fondamentale soffermarsi su numerosi punti di attenzione. Tra i principali, la fissazione di obiettivi SMART, la definizione di un target, l’individuazione delle linee guida dei contenuti per ogni social network in cui vuoi essere presente, e così via.

Crea dei contenuti di valore

Solamente terminata la fase di cui sopra potrai procedere oltre, a creare contenuti di valore. Ma cosa si intende con tutto ciò?

Idealmente, un contenuto diffuso sui social network dovrebbero rendere la vita o il lavoro delle persone a cui si riferisce un po’ più semplice ed efficace. Cerca inoltre di domandarti se quel contenuto può stimolare le condivisioni e le conversazioni. Prova inoltre a trovare il giusto mix tra le diverse tipologie di contenuti: alcuni potrebbero riguardare i tuoi prodotti e i tuoi servizi, altri ciò che accade nella tua azienda, altri ancora potrebbero essere contenuti puramente emozionali.

Coinvolgi il pubblico

Superati i passaggi di cui sopra, ricordati che per il successo di un buon contenuto sui social media è fondamentale cercare il coinvolgimento del pubblico. Cerca dunque di rispondere sempre alle occasioni di contatto che il target ti offre, condividi contenuti di altri, stimola le conversazioni e fai in modo che il pubblico si senta sempre ascoltato e capito.

Come usare i social network per le aziende: valuta i risultati

Ora che sai come usare i social network per le aziende non ti rimane altro da fare che valutare i tuoi risultati. Alcuni dei parametri più diffusi e utili sono il numero di visualizzazioni e di follower, l’engagement e le condivisioni, i clic e i lead.

Vuoi saperne di più su come usare i social network per aziende? Contattaci ai recapiti che trovi in questa pagina!

Articoli correlati

piramide di keller
Digital Marketing
Marketing Formula

Piramide di Keller, cos’è e come valuta la brand equity

Da decenni la piramide di Keller, o piramide della brand equity, è uno dei migliori standard per comprendere la customer-based brand equity e, dunque, aiutare operatori e imprese a capire come possono raggiungere meglio il proprio pubblico, generare una base di clienti fedeli e aumentare i profitti. Ma cos’è la piramide di Keller? E cos’è la brand equity?

Leggi Tutto »
piramide di aaker
Digital Marketing
Marketing Formula

Piramide di Aaker: cos’è e come misura la fedeltà dei clienti

La fedeltà a un marchio può essere sinteticamente riassunta nel comportamento di quei clienti che preferiscono ricorrere a uno stesso brand piuttosto che cedere alle lusinghe della concorrenza, facendo così degli acquisti ripetuti nel tempo. Ma perché un cliente dovrebbe diventare fedele a un marchio? E cosa c’entra in tutto questo la piramide del brand awareness di David Aaker?

Leggi Tutto »
brand awareness
Digital Marketing
Marketing Formula

Brand awareness: significato

Ne hai sempre sentito parlare ma non hai mai compreso esattamente di cosa si tratti? Ebbene, il concetto di brand awareness è oggi talmente utilizzato e diffuso che non avrai certamente grande difficoltà nell’individuare qualche autorevole definizione che possa permetterti di comprendere che cos’è la brand awareness e quali siano gli elementi che contraddistinguono e influenzano tale

Leggi Tutto »
Torna su

Questo sito web utilizzi cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare traffico. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi