Sistema di CRM, come funziona e qual è il migliore

CRM è l’acronimo di customer relationship management. E, per i non addetti ai lavori, indica il sistema di gestione delle relazioni con i clienti, con cui è possibile conquistare un cliente e incrementarne il livello di fidelizzazione, con evidenti benefici in termini di vendite e di redditività.

Sistema di CRM: qual è il migliore?

Già da quanto abbiamo anticipato nelle scorse righe dovrebbe essere chiaro come il sistema di gestione delle relazioni con la clientela sia personalizzabile con tantissime sfumature e con diversi approcci. D’altronde, i contatti tra l’azienda e il cliente possono avvenire via chat, social network, e-mail e non solo, e possono essere o meno inquadrate in un’ottica di funnel marketing.

Anche in virtù di quanto sopra, è molto importante scegliere un sistema CRM che sia il “migliore” per le proprie specifiche esigenze, nella consapevolezza che non esiste alcun tipo di processo che sia necessariamente il più adatto per tutte le attività.

I migliori sistemi CRM

Ad ogni modo, quando si parla di sistema di CRM marketing, uno dei più diffusi è Dynamics 365, la soluzione tech di Microsoft, in grado di ampliare le funzionalità del client Outlook e, dunque, spesso naturale evoluzione delle società che si sono dotate di tale sistema.

Tra le società specializzate in inbound marketing e CRM c’è poi Hubspot, che ha reso disponibile gratuitamente il proprio sistema di CRM Hubspot inbound marketing, rendendolo facile da usare e dedicandolo prevalentemente per la lead generation in un’ottica di inbound sales CRM.

Tra le altre piattaforme CRM più diffuse citiamo poi Monday CRM e, naturalmente, Oracle Netsuite CRM, acquistabile su licenza, molto personalizzabile e in grado di semplificare la pianificazione dei contatti con la clientela.

Non possiamo poi non compiere un breve cenno su Salesforce CRM, la piattaforma più diffusa e conosciuta del mondo, sviluppata per grandi aziende ma non certo disdegnabile dalle PMI.

A cosa serve un CRM?

Ma a cosa serve un CRM? E quali sono i principali vantaggi?

Il sistema di CRM ha come principale obiettivo quello di raccogliere informazioni e dati da varie fonti, relative a un contatto specifico (persona) che ha avuto e ha interazioni con l’azienda. 

La finalità è evidentemente quella di sfruttare tutte queste informazioni per poterne trarre valore, e orientare in modo più proficuo ogni comunicazione personalizzata nei confronti del target.

In altri termini, con il sistema di CRM diverrà molto semplice raccogliere e condividere dati anagrafici, ruolo in azienda, livello di conoscenza di prodotti e servizi, interazioni con l’azienda, contenuti e preferenze di interesse e tanto altro ancora, strutturando un vero e proprio kit informativo che l’azienda potrà elaborare e utilizzare a proprio piacimento.

Così facendo, il CRM potrà contribuire a generare un importante sviluppo in termini di efficienza e di efficacia nelle attività della società, riducendo i tempi di reperimento e di gestione delle informazioni, profilando i contatti, producendo comunicazioni mirate e tempestive, anche automatizzate, e ottimizzando i piani di raggiungimento della finalità ultima rappresentata dall’aumento delle vendite e della fidelizzazione della clientela.

Conclusioni

Nelle scorse righe abbiamo fatto il punto su quali siano le utilità del CRM e quali siano le migliori piattaforme CRM. Tuttavia, l’elenco di cui sopra non è certamente esaustivo: ogni anno vengono infatti lanciate sul mercato nuove soluzioni particolarmente efficienti, spesso dedicate in modo più specifico a diverse tipologie di business, e su cui ti consigliamo di soffermarti in modo attento e oculato.

Naturalmente, se vuoi saperne di più ti suggeriamo di contattare i nostri specialisti di digital marketing: valuteremo insieme a te quali sono le tue esigenze e come puoi soddisfarle attraverso i sistemi CRM più utili e efficienti.

Articoli correlati

piramide di keller
Digital Marketing
Marketing Formula

Piramide di Keller, cos’è e come valuta la brand equity

Da decenni la piramide di Keller, o piramide della brand equity, è uno dei migliori standard per comprendere la customer-based brand equity e, dunque, aiutare operatori e imprese a capire come possono raggiungere meglio il proprio pubblico, generare una base di clienti fedeli e aumentare i profitti. Ma cos’è la piramide di Keller? E cos’è la brand equity?

Leggi Tutto »
piramide di aaker
Digital Marketing
Marketing Formula

Piramide di Aaker: cos’è e come misura la fedeltà dei clienti

La fedeltà a un marchio può essere sinteticamente riassunta nel comportamento di quei clienti che preferiscono ricorrere a uno stesso brand piuttosto che cedere alle lusinghe della concorrenza, facendo così degli acquisti ripetuti nel tempo. Ma perché un cliente dovrebbe diventare fedele a un marchio? E cosa c’entra in tutto questo la piramide del brand awareness di David Aaker?

Leggi Tutto »
brand awareness
Digital Marketing
Marketing Formula

Brand awareness: significato

Ne hai sempre sentito parlare ma non hai mai compreso esattamente di cosa si tratti? Ebbene, il concetto di brand awareness è oggi talmente utilizzato e diffuso che non avrai certamente grande difficoltà nell’individuare qualche autorevole definizione che possa permetterti di comprendere che cos’è la brand awareness e quali siano gli elementi che contraddistinguono e influenzano tale

Leggi Tutto »
Torna su

Questo sito web utilizzi cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare traffico. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi