Funnel Marketing: cos’è e come usarlo sul mercato italiano

Il funnel marketing  fa parte delle strategie di digital marketing e, se fatto in modo corretto, porta a risultati concreti ed efficaci.

Le vecchie strategie pubblicitarie miravano ad attirare l’attenzione di un enorme massa di persone, indipendente se fossero o meno interessate a un determinato prodotto o servizio.

Oggi, invece, è evidente che il miglior modo per attrarre nuovi clienti e aumentare le vendite è quello di farsi trovare dal target giusto, inviandogli messaggi utili a trovare una soluzione al loro problema.

Con il funnels marketing si mira alla comunicazione solo verso persone realmente interessate al brand/prodotto/servizio.

Cos’è il funnel marketing?

Il funnel marketing ( o Sale Funnels, Purchase Funnel, Buying Funnel) è un modello di marketing utilizzato per la descrizione e l’analisi del path to purchase.

Quest’ultimo è il percorso che il consumatore compie dal momento in cui prende consapevolezza dell’esistenza di un marchio, un prodotto o un servizio, fino al suo acquisto.

Viene utilizzata la metafora dell’imbuto (funnel in inglese), per spiegare il principio che c’è alla base di questo modello di marketing.

Si inizia inviando un messaggio a tanti utenti potenzialmente interessati, questi, gradualmente diminuiscono, fino ad arrivare all’ultima fase, che è quella della conclusione di un’azione.

Il numero di lead della parte inferiore dell’imbuto è sempre minore della parte alta, ma decisamente di valore, in quanto  composto solo da persone realmente interessate al prodotto.

Perché è importante il funnel marketing italiano per la tua azienda?

Il mercato italiano vive continuamente forti oscillazioni, i consumatori, soprattutto in periodi di crisi economica, sono molto più attenti ai prodotti e ai servizi che acquistano.

È importante riuscire a soddisfare a pieno un loro bisogno per attirare l’attenzione, soprattutto, quando la concorrenza di settore è molto alta.

Con un’accurata strategia di funnel marketing italiano, è possibile convertire un potenziale visitatore del sito in un lead.  

Questa conversione comporta che il cliente abbia deciso di lasciare alcuni dati per avvicinarsi al marchio. Il passo successivo è quello di convincerlo a lasciare più informazioni in cambio di contenuti di valore.

Da lead diventa così prospect  e poi cliente, in quest’ultima fase dovrà poi essere fidelizzato, dandogli delle ragioni per ritornare a fare degli acquisti.

Per comprendere a pieno l’importanza del funnel marketing bisogna tenere presente queste considerazioni:

  • La vendita diretta è difficile: il mercato è molto saturo e la concorrenza feroce, riuscire a vendere un prodotto o un servizio a una persona che non ti conosce è quasi impossibile.
  • visitatori non comprano subito: quando una persona visita, per la prima volta, un sito, difficilmente porterà a termine un acquisto. Cercherà prima di informarsi e di valutare altre opzioni sul mercato, se non si mantiene il contatto, quasi sicuramente quel potenziale cliente sarà perso.

Con il funnel marketing puoi conoscere chi arriva sul sito e raccogliere tutte quelle informazioni utili per inviargli contenuti mirati e d’interesse.

La persona conoscerà meglio il tuo brand, il prodotto o il servizio che offri e sarà più propenso a tornare.

Le 4 fasi fondamentali del funnel marketing

Per ricordare facilmente le 4 fasi fondamentali di funnel per una strategia di successo, viene utilizzato l’acronimo AIDA, che vuol dire:

  • Awareness
  • Interest
  • Decision
  • Action

La prima fase è rappresentata dalla consapevolezza (awareness), ed è il momento in cui una persona viene per la prima a conoscenza del brand/prodotto/servizio.

È possibile catturare la sua attenzione tramite diverse strategie di promozione come, ad esempio, una sponsorizzazionesui social network o un contenuto posizionato nei risultati dei motori di ricerca.

Il più delle volte lead non è pronto ad acquistare, ma sarà possibile creare una nuova relazione, offrendogli un contenuto utile in cambio dei suoi contatti.

Ottenendo il suo indirizzo email sarà possibile inviargli periodicamente contenuti di valore riguardanti l’azienda e i prodotti/servizi venduti.

Quando un lead si iscrive alla newsletter lasciando i propri dati, si entra nella fase successiva, ovvero, quella dell’interesse (interest).

È il momento in cui l’utente vuole avere più informazioni sui prodotti e sui servizi, sarà fondamentale fornirgli tutto ciò che vuole sapere.

L’email marketing è uno strumento molto potente che può rafforzare la relazione con l’utente, aumentare la credibilità del brand e costruire fiducia verso lo stesso.

Nella comunicazione bisognerà puntare sulla componente emotiva-psicologica della persona, inserendo degli elementi persuasivi che la spingano a convertirsi in cliente.

Quando questo avviene, si passa alla terza fase, ovvero, quella della decisione (decision), in cui l’utente ha il desiderio di acquistare il prodotto e va convinto a scegliere proprio a te.

È importante riuscire a differenziarsi dalla concorrenza e proporre qualcosa di concretamente vantaggioso come, ad esempio, uno sconto o un bonus.

Se la strategia ha avuto successo e la persona si è convinta, si arriva alla fase finale, quella dell’azione (action). L’utente diventa a tutti gli effetti un cliente e completa l’acquisto del prodotto o servizio.

Tuttavia, la strategia di funnel marketing non termina con la vendita. Il nuovo obiettivo sarà quello di trasformare il cliente in cliente fidelizzato. 

Bisognerà ricordargli del brand, del prodotto o servizio e, per farlo, sarà utile aggiornalo con contenuti mirati, come nuove offerte e opportunità imperdibili.

Un cliente fedele, in molti casi, può diventare un sostenitore del marchio e contribuire a diffonderlo, consigliandolo ad altre persone.

Come creare un funnel marketing che funziona

In qualunque attività di digital marketing, niente deve essere lasciato al caso e, il funnel marketing rappresenta l’esempio più evidente di questa teoria.

Per creare un funnel marketing di successo, bisogna prima partire dall’analisi e dallo studio dell’attività e del target di potenziali clienti.

Tramite strategie di web marketing multicanale è possibile intercettare le preferenze del pubblico e instaurare una relazione con esso.

Bisogna sottovalutare i canali ei contenuti da proporre ai lead nelle varie fasi del percorso d’acquisto del prodotto.

L’obiettivo è offrire all’utente un’esperienza unica e di qualità, proponendo un approccio diverso per ogni fase, che ti aiuterà a massimizzare le conversioni.

Articoli correlati

Web Advertising
Digital Marketing
Marketing Formula

Web Advertising: cos’è? Chi è il web advertiser?

Da diversi anni il modo di comunicare, informarsi e interagire è cambiato, oggi le aziende devono intercettare il proprio target utilizzando una comunicazione prevalentemente online. L’utilizzo diffuso dei dispositivi mobili e l’evoluzione delle reti internet, ha portato oltre il 90% dei consumatori a spostare l’attenzione online, in particolar modo, quando si tratta di acquistare un

Leggi Tutto »
campagne dem
Digital Marketing
Marketing Formula

Cosa sono e come usare le campagne DEM?

Le campagne DEM sono uno dei tanti strumenti di marketing a disposizione delle aziende e dei professionisti per far crescere il business. L’utilizzo delle DEM può avere diverse finalità, tra cui quella di migliorare il dialogo con i propri clienti e di proporre offerte mirate e di reale interesse per il proprio pubblico. In particolare,

Leggi Tutto »
spotify advertising
Digital Marketing
Marketing Formula

Come utilizzare la piattaforma di annunci Spotify Advertising

Spotify conta più di 400 milioni di utenti attivi in tutto il mondo e quasi 170 milioni utilizzano un account premium. Un utente trascorre mediamente circa 3 ore al giorno su Spotify, con questi numeri è facile intuire l’importanza di Spotify Advertising. Parliamo della piattaforma pubblicitaria di Spotify che permette la creazione e la gestione

Leggi Tutto »
Torna su

Questo sito web utilizzi cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare traffico. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi