Funnel Inbound marketing: per convertire un lead in cliente fedele

Il principio dell’inbound marketing prevede la promozione del proprio business attraverso l’uso di strategie che facciano leva sui contenuti e sulla creazione di una relazione con l’utente. Quando si parla di questa strategia però non è insolito sentire anche l’accezione funnel inbound marketing.

Cosa s’intende per funnel Inbound marketing? Cos’è e come funziona questa strategia in grado di convertire un lead in un cliente fidelizzato? Scopriamolo insieme!

Cos’è un funnel inbound marketing?

Con il termine funnel (imbuto) s’intende quel percorso nel quale si vanno a inserire i lead raggiunti e che man mano si restringe portando prima a una conversione (ad esempio un acquisto) e infine alla fidelizzazione del cliente.

Quando si parla di funnel nell’inbound marketing, dunque, si definisce quella strategia che permette di intercettare e di comunicare infine solo con quei clienti che sono realmente interessati al tuo brand e ai prodotti o servizi offerti.

In una strategia di inbound marketing il funnel parte dal presupposto di come sia preziosa la condivisione di contenuti e post al fine di raggiungere il giusto target di utenti nel momento in cui sono pronti a fare un acquisto o una consulenza.

Per riuscire a costruire un funnel di Inbound Marketing efficace è necessario naturalmente:

  • Conoscere esigenze e necessità del target di riferimento
  • Creare obiettivi SMART che siano specifici, misurabili, raggiungibili e definiti nel tempo
  • Studio di una strategia e attività di content marketing corretta
  • Produzione di contenuti di valore, attraenti, autorevoli e convincenti

Ma quali sono le giuste fasi di un funnel per l’inbound marketing? Vediamole insieme!

1. Attrazione

La prima fase per la creazione di un buon funnel marketing per la strategia di inbound è l’attrazione. Ossia la capacità di adottare strategie che siano in grado di attrarre le giuste persone verso il brand per poi trasformarli in visitatori del sito o della propria landing page. In questa fase è molto importante coinvolgere le persone giuste. Nella fase di attrazione si usano strumenti come: SEO, Blog, Post e Video sui social media.

2. Conversione

La seconda fase è la conversione. Una volta attratti con il proprio funnel inbound marketing gli utenti bisogna essere in grado di fargli fare una conversione. Bisogna, dunque, trovare il giusto strumento per far sì che lascino le loro informazioni. Gli strumenti migliori in questa fase sono: contact forms, call to action, landing page.

3. Acquisto

Dopo la conversione e la raccolta dei contatti è necessario concludere la vendita. Questo vuol dire realizzare una strategia di inbound marketing che sia in grado di trasformare i lead in clienti. Gli strumenti migliori in questa fase del funnel sono: e-mail marketing, strategie e attività di gestione delle relazioni, interazioni con i clienti, rafforzamento della strategia di inbound marketing in base ai dati raccolti.

Fidelizzazione

Infine, la strategia di funnel inbound marketing si conclude attraverso il giusto processo di fidelizzazione del cliente. In questo ambito bisogna sfruttare strategie come: CTA, E-mail marketing, Referral Marketing, Social Media, offerte personalizzate per il cliente.

Il processo di fidelizzazione deve puntare sempre a contenuti ottimizzati per il cliente. In questo caso però si sarà in grado di comprendere meglio il suo comportamento, i suoi desideri e creare una strategia che sia più efficace rispetto a quella iniziale con un target più ampio e meno profilato.

Conclusione

La costruzione di un funnel basato sull’inbound marketing è complesso perché richiede una pianificazione attenta e precisa, oltre che continuativa nel corso del tempo.

La professionalità, l’impegno, lo sforzo e le competenze sono necessarie per riuscire a ottenere il massimo dei risultati. Ecco perché il consiglio è di far riferimento sempre a esperti del settore come noi di Marketing Formula! Per ottenere una strategia completamente personalizzata e che funzioni.

Articoli correlati

ads in linkedin
Social Media Marketing
Marketing Formula

Far crescere il business e aumentare la visibilità con le Ads in linkedin  

Linkedin è il social network pensato per i professionisti che vogliono ottenere visibilità creando una sorta di cv online e una rete di contatti all’interno del proprio settore di riferimento. Grazie alle campagne Linkedin ads è possibile creare dei messaggi ad hoc per conseguire obiettivi specifici. Prima di fare advertising su Linkedin, bisogna definire in

Leggi Tutto »
Kpi in marketing
Digital Marketing
Marketing Formula

Strategie digitali: misurare le performance con i Kpi in marketing

Per comprendere l’andamento di un’attività, vengono utilizzati degli indicatori (KPI), fondamentali per misurare le prestazioni e l’efficienza di un’organizzazione. Nel digital marketing permettono di valutare l’andamento di un sito web, di un e-commerce, di una campagna Ads, di una strategia di social media marketing e di tutte quelle attività programmate per raggiungere degli obiettivi di

Leggi Tutto »
Digital Marketing
Marketing Formula

Marketing: definizione, concetto e settori di applicazione

Il marketing è uno strumento fondamentale per le aziende che vogliono avviare un business di successo. La definizione di marketing è molto ampia e si arricchisce di varie sfumature in base al settore di applicazione. All’inizio, il termine “marketing” indicava, in particolar modo, l’inserimento di un logo o di un immagine su un prodotto, un

Leggi Tutto »
Torna su

Questo sito web utilizzi cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare traffico. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi