Far crescere il business e aumentare la visibilità con le Ads in linkedin  

Linkedin è il social network pensato per i professionisti che vogliono ottenere visibilità creando una sorta di cv online e una rete di contatti all’interno del proprio settore di riferimento.

Grazie alle campagne Linkedin ads è possibile creare dei messaggi ad hoc per conseguire obiettivi specifici.

Prima di fare advertising su Linkedin, bisogna definire in modo chiaro ed esplicito, quali sono i risultati da raggiungere tramite la campagna Ads.

Come per tutti gli altri social media, anche su Linkedin è importante organizzare un piano di comunicazione adeguato, che utilizzi un tone of voice corrispondente alla brand identity dell’attività.

La brand identity è fondamentale affinché il target di riferimento riconosca la marca legata all’attività o al professionista. Anche su Linkedin gli utenti devono poter associare con facilità un logo o un contenuto a uno specifico brand.

Perché fare pubblicità su Linkedin?

A differenza di altri social, il pubblico di Linkdin è composto soprattutto da professionisti che vogliono aumentare la rete di contatti nel settore di riferimento, trovare nuove partnership e collaborazioni.

Un pubblico così specifico offre ampie possibilità di creare valore per il proprio business. Utilizzare nel modo giusto le campagne Ads permette di entrare in contatto con lead altamente targhetizzati, ad esempio, in base ai titoli di lavoro, alle competenze, al nome dell’azienda, etc…

Fare pubblicità su Linkedin è un modo efficace per raggiungere contatti potenzialmente interessati e convincerli ad acquistare un prodotto e/o un servizio.

Le Ads in Linkedin possono contribuire all’aumento del flusso di entrate, tuttavia, è importante chiedersi se il target di pubblico al quale ci si vuole rivolgere si muove su Linkedin.

In altre parole, è necessario capire se il prodotto o servizio offerto dall’azienda incontra la domanda del pubblico attivo sulla piattaforma. Solo dopo aver effettuato questa analisi, è possibile valutare se creare annunci Ads in Linkedin sia la migliore soluzione.

Come creare e gestire le campagne Linkedin ads

Per la creazione e la gestione degli annunci a pagamento sulla piattaforma bisogna utilizzare uno strumento chiamato LinkedIn Campaign Manager.

Possiamo definirlo il centro di comando di tutte le campagne ads, dal quale gestire le inserzioni e misurare i risultati.

Il primo passo da fare è quello di registrarsi e creare un account, la configurazione è molto semplice, bastano pochi minuti per ultimarla.

Dalla dashboard è possibile iniziare a costruire l’annuncio cliccando su “Crea campagna”, subito dopo viene chiesto di selezionare il tipo di campagna da realizzare.

Contenuti Sponsorizzati

Sono annunci con forte impatto perché mostrati in modo nativo nel newsfeed degli utenti su Linkedin. Di fatto, si tratta di un post composto da immagine, testo e link.

Annunci di Testo

Questi annunci sono posizionati lateralmente nella newsfeed o nelle pagine del profilo dell’utente. Sono composti principalmente da testo e accompagnati da una piccola immagine.

Messaggi In-mail Sponsorizzati

Si tratta di mail che vengono inviate a un gruppo di membri Linkedin targhetizzati attivi sulla piattaforma. Al fine di evitare spam, il pagamento è ad invio e non a CPC o CPM.

Dopo aver scelto il tipo di campagna, bisogna impostare alcuni parametri di base come il nome della campagna, la lingua e altri dettagli utili per rendere l’annuncio più performante.

Definire gli obiettivi della campagna ads

La definizione degli obiettivi di marketing è fondamentale per personalizzare la campagna ads affinché porti i risultati desiderati.

È possibile scegliere tra i seguenti obiettivi:

Notorietà del brand

Sono annunci che permettono di aumentare le visualizzazioni sul social, per rafforzare la brand identity e la brand awareness. Ma anche per raggiungere più persone a cui far conoscere prodotti e servizi.

Visite sul sito web

È possibile creare ads che hanno l’obiettivo di portare nuove visite a un sito, a una landing page o a un altro URL. Queste campagne sono mostrate agli utenti che hanno maggiore probabilità di cliccare sull’annuncio.

Interesse

Sono annunci che hanno l’obiettivo di aumentare l’interesse verso i contenuti, tramite CTA che coinvolgono l’utente a commentare, condividere o cliccare su un link.

Visualizzazioni Video

Per diffondere video sulla piattaforma, invitando i clienti a informarsi maggiormente guardandone il contenuto.

Generazione di lead

Sono ads che servono a ottenere lead qualificati tramite la compilazione di un modulo pre-compilato per l’acquisizione di contatti. Cliccando sull’annuncio, gli utenti accedono al forme  possono lasciare i propri dati.

Conversioni sul sito web

Questi annunci sponsorizzati hanno lo scopo di acquisire nuovi lead per il sito web e incoraggiarli a eseguire delle azioni che portino valore, come l’iscrizione alla newsletter, oppure, l’acquisto di un prodotto/servizio.

Candidati per l’offerta di lavoro

Questo ads è utile per pubblicare offerte di lavoro mostrandole solo ai contatti potenzialmente più propensi a cliccare sulla tipologia di annuncio e candidarsi.

Definire il target

Dopo aver scelto il tipo di annuncio e individuato l’obiettivo, per massimizzare il ROI, bisogna definire il target di destinazione scegliendo:

  • Località: si può impostare su tutta l’Italia, oppure, per regioni o città
  • Azienda: mostrare gli annunci solo ai membri di una specifica azienda
  • Settore: l’annuncio viene visualizzato solo a chi lavora in uno o più specifici settori
  • Dimensioni dell’azienda: per selezionare le realtà in base alla loro grandezza
  • Funzione lavorativa: l’annuncio viene mostrato solo a determinate figure professionali

Misurare il rendimento delle campagne Ads in Linkedin

Dopo avere costruito e impostato le ads in Linkedin, è fondamentale monitorarne i risultati per valutare il rendimento complessivo della campagna e attuare eventuali azioni migliorative.

All’interno del Campaign Manager è presente una sezione per l’analisi che consente di controllare vari parametri, come: le azioni su pagina e annuncio, il numero di conversioni, il CTR, la media del CPC, il costo per conversione, i click ottenuti e la spesa totale.

Tenendo sotto controllo le performance delle ads è possibile ottimizzare il budget, investendo in una strategia che tiene conto solo degli annunci che si sono rilevati più redditizi.

Articoli correlati

Web Advertising
Digital Marketing
Marketing Formula

Web Advertising: cos’è? Chi è il web advertiser?

Da diversi anni il modo di comunicare, informarsi e interagire è cambiato, oggi le aziende devono intercettare il proprio target utilizzando una comunicazione prevalentemente online. L’utilizzo diffuso dei dispositivi mobili e l’evoluzione delle reti internet, ha portato oltre il 90% dei consumatori a spostare l’attenzione online, in particolar modo, quando si tratta di acquistare un

Leggi Tutto »
campagne dem
Digital Marketing
Marketing Formula

Cosa sono e come usare le campagne DEM?

Le campagne DEM sono uno dei tanti strumenti di marketing a disposizione delle aziende e dei professionisti per far crescere il business. L’utilizzo delle DEM può avere diverse finalità, tra cui quella di migliorare il dialogo con i propri clienti e di proporre offerte mirate e di reale interesse per il proprio pubblico. In particolare,

Leggi Tutto »
spotify advertising
Digital Marketing
Marketing Formula

Come utilizzare la piattaforma di annunci Spotify Advertising

Spotify conta più di 400 milioni di utenti attivi in tutto il mondo e quasi 170 milioni utilizzano un account premium. Un utente trascorre mediamente circa 3 ore al giorno su Spotify, con questi numeri è facile intuire l’importanza di Spotify Advertising. Parliamo della piattaforma pubblicitaria di Spotify che permette la creazione e la gestione

Leggi Tutto »
Torna su

Questo sito web utilizzi cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare traffico. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi