Come impostare una strategia commerciale online?

Sapere come impostare una strategia commerciale ti permetterà di avviare una serie di azioni orientate al raggiungimento dei tuoi obiettivi di business in modo chiaro, coerente ed efficace.

Ma come si imposta una strategia commerciale? Come realizzare un piano commerciale aziendale? E in che modo le strategie di vendite possono effettivamente dare una marcia in più al tuo business?

Come impostare una strategia commerciale: partiamo dalle basi!

In questo approfondimento dedicato a come impostare una strategia commerciale online vogliamo cominciare dalle basi e, dunque, dalla definizione di strategia commerciale.

Anche se non esiste un’unica definizione a tua disposizione, possiamo indicare la strategia come un insieme di attività che dovrai porre in essere per traghettare il tuo business (o una parte di esso) dal punto di partenza all’obiettivo che ti sei prefissato.

Ciò premesso, è evidente che la realizzazione di una strategia commerciale online ti esponga alla necessità di porre in essere delle azioni preliminari molto importanti, dalla cui corretta individuazione dipenderanno tutte le politiche operative in termini di comunicazione e, dunque, i risultati effettivamente conseguiti.

Per esempio, dovrai innanzitutto definire quali sono i tuoi obiettivi di comunicazione, quale sia il tuo target di riferimento, quale sia la tua concorrenza attuale e quella potenziale, e tanto altro. Proviamo a schematizzare ogni step in una breve descrizione introduttiva!

Analizziamo l’azienda e i suoi aspetti comunicativi

Il primo punto da cui ti consigliamo partire è l’analisi dell’azienda. Cerca di capire che cosa è stato fatto finora e a quali risultati si è arrivati. Valuta la sua visibilità, il posizionamento del brand, la sua reputazione, e poni tutto questo in relazione ai concorrenti: sono più o meno forti, posizionati e meglio percepiti della propria azienda? E per quali motivi?

Passa dunque a individuare chi sono i tuoi clienti attuali e potenziali e, appena e quando ne hai l’opportunità, ascoltali con attenzione, al fine di trarre da essi tutte le informazioni più utili che ti serviranno al punto successivo di questo percorso.

Definisci la tua strategia

Una volta che hai terminato la fase dell’analisi hai probabilmente a disposizione tutte le informazioni per stabilire dove sei in questo momento. A questo punto, devi tracciare una linea che ti condurrà dove vuoi arrivare. Ovvero, definire una strategia di comunicazione verso gli obiettivi del tuo business.

Quel che ti consigliamo di fare in questo frangente è di evitare di copiare le strategie altrui. Certo, prendere ispirazione da un concorrente di successo potrebbe essere interessante, ma ricorda che se vuoi avere successo sul mercato devi creare una tua strategia unica e distintiva, rendendoti pienamente riconoscibile e allontanandoti dall’immagine del tuo competitor.

Realizza il piano operativo 

Il piano operativo ti permetterà di declinare in compiti, ruoli e responsabilità, quello che bisogna fare per realizzare la strategia. Niente ti vieta di ricorrere a consulenti esterni, piuttosto che internalizzare tutte le attività. Anzi, è molto probabile che sia proprio dal ricorso in outsourcing a specialisti dei propri settori (creatori di contenuti, pubblicitari, ecc.) che possa sorgere il miglior successo per il tuo piano di comunicazione.

Monitora i risultati e proponi i miglioramenti

Una volta dato il via al piano operativo, si passa al monitoraggio dei risultati – come la misurazione dell’engagement rate, e alla proposta dei correttivi, ovvero di quei miglioramenti che ti permetteranno di raggiungere i tuoi obiettivi in modo più efficace e più efficiente. 

Tutto qui? Naturalmente, no! Tuttavia, sono questi i passi che dovresti porre in essere per non andare fuori strada, e la rigorosa applicazione di queste linee guida ti permetterà per lo meno di avere una visione organica di tutte le attività necessarie per dare una marcia in più al tuo business.

Se vuoi sapere di più, e vuoi scoprire in che modo possiamo realizzare una buona strategia di comunicazione per la tua azienda, contattaci a questi recapiti.

Articoli correlati

piramide di keller
Digital Marketing
Marketing Formula

Piramide di Keller, cos’è e come valuta la brand equity

Da decenni la piramide di Keller, o piramide della brand equity, è uno dei migliori standard per comprendere la customer-based brand equity e, dunque, aiutare operatori e imprese a capire come possono raggiungere meglio il proprio pubblico, generare una base di clienti fedeli e aumentare i profitti. Ma cos’è la piramide di Keller? E cos’è la brand equity?

Leggi Tutto »
piramide di aaker
Digital Marketing
Marketing Formula

Piramide di Aaker: cos’è e come misura la fedeltà dei clienti

La fedeltà a un marchio può essere sinteticamente riassunta nel comportamento di quei clienti che preferiscono ricorrere a uno stesso brand piuttosto che cedere alle lusinghe della concorrenza, facendo così degli acquisti ripetuti nel tempo. Ma perché un cliente dovrebbe diventare fedele a un marchio? E cosa c’entra in tutto questo la piramide del brand awareness di David Aaker?

Leggi Tutto »
brand awareness
Digital Marketing
Marketing Formula

Brand awareness: significato

Ne hai sempre sentito parlare ma non hai mai compreso esattamente di cosa si tratti? Ebbene, il concetto di brand awareness è oggi talmente utilizzato e diffuso che non avrai certamente grande difficoltà nell’individuare qualche autorevole definizione che possa permetterti di comprendere che cos’è la brand awareness e quali siano gli elementi che contraddistinguono e influenzano tale

Leggi Tutto »
Torna su

Questo sito web utilizzi cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare traffico. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi