Come aumentare followers su Instagram: i metodi più efficaci

Instagram è un social network immediato, nell’utilizzo e nella comunicazione, che in poco tempo, ha conquistato le persone e anche i brand che vogliono promuovere i prodotti e i servizi in modo efficace. 

Prima di parlare di come aumentare followers su Instagram, è bene aver chiaro il concetto di ER (Engagement Rate), la metrica principale per la valutazione del tasso di coinvolgimento del pubblico che segue il profilo.

La sua definizione viene fuori dalla proporzione tra la quantità di follower e il numero di interazioni avvenute sui contenuti pubblicati.

È quindi evidente che oltre a far aumentare follower Instagram, dovrà crescere anche l’interattività sui post, altrimenti l’engagement rate sarà troppo basso e il profilo avrà scarso appeal.

Instagram è diventato uno dei canali principali per la comunicazione e la promozione all’interno delle strategie di social media marketing. Se il profilo stenta a crescere, è necessario mettere in pratica alcune azioni mirate per aumentare i followers.

Come ottenere followers su Instagram, le strategie vincenti

Dobbiamo fare una doverosa premessa prima di spiegare come fare follower su Instagram, poiché, negli ultimi anni, il fenomeno della vendita dei follower è aumentato in modo esponenziale.

Ha senso acquistare followers Instagram? Rispondiamo a questo dubbio con un’altra domanda: avere followers non targetizzati con profili di scarso valore o addirittura, fake, aggiunge valore all’engagement rate e, più in generale, al profilo? Ovviamente, no.

Perché pagare per avere un risultato di poco valore, quando è possibile creare e pianificare una strategia ad hoc per aumentare i follower instagram gratis? Vediamo alcuni metodi efficaci per raggiungere questo obiettivo.

Definisci l’identità del profilo

Il profilo Instagram deve rappresentare in modo chiaro e diretto l’identità del brand o del professionista.

La pagina deve contenere le informazioni necessarie a far comprendere all’utente il messaggio e ad identificare subito il marchio.

Per fare ciò bisogna curare la bio di Instagram, sfruttandola per inserire dati come il nome, la descrizione, i servizi, il sito web aziendale, ect…

Per ottimizzare la biografia al meglio bisogna:

  • Inserire una foto profilo che rappresenti l’azienda/il brand/l’account personale
  • Scrivere un testo semplice e chiaro tramite elenco puntato di parole chiave
  • Aggiungere eventuali link del sito web o di altri profili social

Raccontare una storia (Visual Storytelling)

Che il profilo Instagram rappresenti un’azienda, un brand o un professionista, questo deve saper raccontare la propria storia ai clienti e coinvolgerli.

Contenuti visuali, grafiche e video funzionano se hanno una base interessante e un messaggio da veicolare.

Comunicare senza avere davvero qualcosa da dire, non porta alla crescita dei follower Instagram. Prima di realizzare un piano editoriale, bisogna fermarsi e pensare alla storia da raccontare e il modo in cui farlo.

Postare contenuti originali che attirano l’attenzione

Può sembrare banale ma, in realtà, si ricollega al discorso iniziale sull’ER, portando in evidenza l’obiettivo da raggiungere.

Ovvero che, oltre ad aumentare follower su Instagram, bisogna fare in modo che questi interagiscano sui contenutie partecipano alla community.

Per questo motivo è fondamentale pubblicare contenuti di valore e d’interesse per l’utente, che sarà più propenso a seguire il profilo.

Inoltre, molto utili sono i filtri di Instagram, che aggiungono un qualcosa in più alla comunicazione.

Il brand o il professionista che vuole farsi identificare dal proprio audience, potrebbe valutare di utilizzare sempre lo stesso filtro in modo creare una caratteristica che lo differenzia dalla concorrenza.

Utilizzare i formati che convertono meglio

Nonostante Instagram metta a disposizione diversi formati per comunicare con i propri follower, ce ne sono alcuni che funzionano meglio di altri e che creano maggior engagement.

In particolare, a generare più conversioni sono i video, soprattutto se di media lunghezza e verticali, ragione per la quale, Instagram ha lanciato i Reels.

Inoltre, tra i formati più apprezzati sulla piattaforma, non possiamo non citare le Stories, vero punto di forza di questo social network.

Il piano editoriale deve assolutamente tener conto dell’integrazione di questi due strumenti, che dovranno essere adattati alla propria strategia comunicativa e al tone of voice.

Inserire hashtag popolari e di nicchia

Gli hashtag sono etichette che categorizzano i post tramite delle parole chiave cliccabili e fanno in modo che compaiano all’interno della pagina che raccoglie contenuti simili.

Vuol dire che il post potrebbe essere visualizzato da utenti interessati che, saranno più propensi a visitare il profilo Instagram e a diventare follower.

Tuttavia, non bisogna inserire hashtag popolari a caso, ma individuare quali sono quelli attinenti alla propria nicchia o al contenuto postato, facendo una ricerca, per poi scegliere quali usare.

Ricordiamo che è possibile inserire massimo 30 hashtag, ma il più delle volte non ha senso utilizzarli tutti, meglio mantenersi sulla media di 10-15.

Creare inserzioni pubblicitarie ADS

I primi 5 metodi di cui abbiamo parlato hanno l’obiettivo di far aumentare i follower Instagram gratis, ma se si ha un budget a disposizione da investire, è sicuramente utile sfruttarlo per realizzare compagne ADS su Instagram.

Le sponsorizzate solo una soluzione efficace per far crescere il profilo Instagram in termini di qualità dei follower e, di conseguenza, di conversioni.

Tramite l’ADS Manager di Facebook è possibile settare tutti i parametri necessari per raggiungere il target di pubblico di riferimento.

Investendo un budget giornaliero si può ottenere una crescita graduale dei follower, tuttavia, i risultati sono legati alla strategia adottata. Per questo motivo, consigliamo di farla realizzare da social media manager e/o agenzie di web marketing.

Articoli correlati

ads in linkedin
Social Media Marketing
Marketing Formula

Far crescere il business e aumentare la visibilità con le Ads in linkedin  

Linkedin è il social network pensato per i professionisti che vogliono ottenere visibilità creando una sorta di cv online e una rete di contatti all’interno del proprio settore di riferimento. Grazie alle campagne Linkedin ads è possibile creare dei messaggi ad hoc per conseguire obiettivi specifici. Prima di fare advertising su Linkedin, bisogna definire in

Leggi Tutto »
Kpi in marketing
Digital Marketing
Marketing Formula

Strategie digitali: misurare le performance con i Kpi in marketing

Per comprendere l’andamento di un’attività, vengono utilizzati degli indicatori (KPI), fondamentali per misurare le prestazioni e l’efficienza di un’organizzazione. Nel digital marketing permettono di valutare l’andamento di un sito web, di un e-commerce, di una campagna Ads, di una strategia di social media marketing e di tutte quelle attività programmate per raggiungere degli obiettivi di

Leggi Tutto »
Digital Marketing
Marketing Formula

Marketing: definizione, concetto e settori di applicazione

Il marketing è uno strumento fondamentale per le aziende che vogliono avviare un business di successo. La definizione di marketing è molto ampia e si arricchisce di varie sfumature in base al settore di applicazione. All’inizio, il termine “marketing” indicava, in particolar modo, l’inserimento di un logo o di un immagine su un prodotto, un

Leggi Tutto »
Torna su

Questo sito web utilizzi cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare traffico. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi