B2B vendita on line: le migliori strategie

Quando si tratta di B2B vendita on line sono numerose le strategie che potresti adottare per portare la tua attività di B2B online pienamente profittevole nel breve tempo. 

Ma quali sono le migliori strategie per la vendita online nel B2B?

Fermo restando che non esiste un approccio che sia necessariamente migliore degli altri in un ambito così ampio ed eterogeneo come l’e-commerce B2B, di seguito abbiamo voluto riassumere alcune delle tendenze oramai ben consolidate, che potrebbero fare la differenza tra un’iniziativa di impresa di successo, e una destinata al fallimento.

B2B vendita online: la comunicazione è (quasi) tutto

Quando si tratta di B2B vendita on linecurare la comunicazione è fondamentale. E, all’interno di questo ambito, grande attenzione dovrebbe essere mostrata nei confronti della trasmissione delle corrette informazioni alla tua clientela business.

Tutti i più autorevoli studi in questa materia sostengono che la maggior parte delle aziende sceglie i prodotti o i servizi di un fornitore perché i suoi contenuti sono stati ritenuti più utili e di maggior valore rispetto a quelli degli altri concorrenti.

Naturalmente, questo non significa che con la produzione della giusta informativa risolverai i problemi di un prodotto o di un servizio scadente. Tuttavia, è ben evidente che è dalla giusta integrazione tra la il marketing e la vendita che possono scaturire i migliori risultati.

Cura la presenza omnicanale del tuo brand

Una evidente tendenza che si sta oramai consolidando in questo contesto è la necessità di curare attentamente la propria presenza omnichannel.

Nell’attuale scenario, infatti, il pubblico entra in contatto con un’azienda, i suoi prodotti e i suoi servizi, in diversi punti e in diversi momenti. E questo vale evidentemente anche per il B2B. Guai, insomma, a pensare che un’azienda si rivolga a un fornitore solo dopo aver letto un contenuto informativo o aver ricercato un solo canale di contatto. È invece molto più probabile che quell’azienda decida di entrare in contatto con il potenziale fornitore dopo aver effettuato contatti plurimi, su diversi canali (social network, sito web, ecc.).

Insomma, all’interno della tua strategia di comunicazione B2B vendita on line, evita di concentrare i tuoi sforzi solo ed unicamente in un unico canale, ma cura in modo integrato la tua presenza, online e offline.

Sperimenta un’esperienza cliente personalizzata 

È un tema noto anche ai meno esperti: oggi giorno i clienti (retail o business) non acquistano solo un prodotto o un servizio, ma un’esperienza cliente. E più tale esperienza è personalizzata e declinata su misura del cliente, e maggiore sarà la sua soddisfazione, soprattutto se – come nel caso del B2B vendita on line in e-commerce – l’azienda non ricerca “solo” un fornitore, bensì un partner a lungo termine.

L’esperienza cliente personalizzata dovrebbe pertanto caratterizzarsi per condizioni economiche flessibili, programmi di fidelizzazione su misura, disponibilità di chiedere e ottenere varianti sui prodotti e sui servizi.

Lancia un servizio self

La comunicazione nel mondo B2B vendita on line è fondamentale, ma questo non significa che in alcune occasioni la tua azienda cliente voglia fare da sola. Ecco perché dovresti sempre consentire al tuo cliente di poter effettuare acquisti online autonomamente, attraverso un sito che consenta un servizio self service. 

Naturalmente, nel far ciò dovrai pur sempre dare la possibilità all’azienda di contattarti per qualsiasi esigenza di assistenza.

In questo punto conclusivo del nostro approfondimento non possiamo non sottolineare quanto, in realtà, le strategie di successo per la vendita nel B2B siano molto più estese. Tuttavia, riteniamo che già con un’attenta lettura e applicazione dei piccoli spunti sopra riportati, tu possa comunque ottenere dei risultati tangibili e di efficientamento dei tuoi sforzi.

Se invece vuoi saperne di più su come possiamo contribuire al miglioramento delle tue strategie B2B, non ti rimane che contattarci ai recapiti che trovi in questa pagina!

Articoli correlati

piramide di keller
Digital Marketing
Marketing Formula

Piramide di Keller, cos’è e come valuta la brand equity

Da decenni la piramide di Keller, o piramide della brand equity, è uno dei migliori standard per comprendere la customer-based brand equity e, dunque, aiutare operatori e imprese a capire come possono raggiungere meglio il proprio pubblico, generare una base di clienti fedeli e aumentare i profitti. Ma cos’è la piramide di Keller? E cos’è la brand equity?

Leggi Tutto »
piramide di aaker
Digital Marketing
Marketing Formula

Piramide di Aaker: cos’è e come misura la fedeltà dei clienti

La fedeltà a un marchio può essere sinteticamente riassunta nel comportamento di quei clienti che preferiscono ricorrere a uno stesso brand piuttosto che cedere alle lusinghe della concorrenza, facendo così degli acquisti ripetuti nel tempo. Ma perché un cliente dovrebbe diventare fedele a un marchio? E cosa c’entra in tutto questo la piramide del brand awareness di David Aaker?

Leggi Tutto »
brand awareness
Digital Marketing
Marketing Formula

Brand awareness: significato

Ne hai sempre sentito parlare ma non hai mai compreso esattamente di cosa si tratti? Ebbene, il concetto di brand awareness è oggi talmente utilizzato e diffuso che non avrai certamente grande difficoltà nell’individuare qualche autorevole definizione che possa permetterti di comprendere che cos’è la brand awareness e quali siano gli elementi che contraddistinguono e influenzano tale

Leggi Tutto »
Torna su

Questo sito web utilizzi cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare traffico. Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi